Sei in » AttualitÓ
28/04/2017 | 17:04

Nella cittadina grýca domenica si svolgeranno un raduno di rosse in Piazza del Sole e la presentazione del libro di Fabio Barone e Federica Giannone sull'esperienza del primo al Guinness World Record.


Fabio Barone


Calimera. Due importanti manifestazioni, in due location d’eccezione, in un’unica giornata, che vedranno protagoniste le “rosse” più amate e desiderate del mondo.
  
Parliamo, naturalmente, del brand italiano più famoso, quello che ha sede nella cittadina modenese di Maranello: la Ferrari.  La data fissata a penna rossa sul calendario è quella i domenica 30 aprile.
  
Si parte in mattinata, quando, presso Tenuta Santicuti, nell’ampio parco, si svolgerà un raduno di ben 20 autovetture, fra cui la rarissima 458 Speciale. Nella splendida masseria situata all’interno del Parco Nazionale delle Cesine, poi, i ferraristi degusteranno un pranzo tipico.
  
Nel pomeriggio, l’appuntamento con le rosse di Maranello si sposterà a Calimera nella Sala Consiliare del Comune, in Piazza del Sole, qui, Fabio Barone e Federica Giannone presenteranno “Sfida alla Transfagarasan”, il loro nuovo lavoro editoriale, scritto a quattro mani, sull’esperienza del Guinness World Record ottenuto da Barone correndo su quella che Top Gear UK ha definito la strada più bella del mondo. Al termine della presentazione, fra gli acquirenti del libro verranno estratti tre fortunati vincitori per un giro in Ferrari per le vie del paese.
  
Ciliegina sulla torta sarà il raduno dei cavallini rampanti del Club Ferrari Passione Rossa sempre nella piazza principale del comune grìco, dove gli intervenuti potranno ammirarne i 20 esemplari di Ferrari, fra cui la 458 Italia che ha guidato il pilota Barone alla conquista di due record mondiali. Il primo ottenuto nel 2015 tra le montagne dei Carpazi in Romania, sulla suggestiva Transfagarasan, che costeggia la fortezza del Conte Dracula. Il secondo vinto solo un anno dopo con un’altra pericolosissima impresa sulla Tongtian Highway in Cina, dove il pilota romano ha corso rappresentando ufficialmente l’Italia, per sfidare le 99 curve in salita senza guardrail sulla mitica strada che ha ispirato i creatori del film Avatar.
  
Ed è proprio dall’impresa svolta  nei Carpazi che è nata questa fatica editoriale, uno speciale diario di bordo collettivo in cui Barone e Giannone hanno raccolto le testimonianze del Dream Team che ha reso possibile l’impresa: dal pilota al navigatore, dai meccanici e preparatori, al mental coach fino alla direttrice dell’Ente Nazionale del Turismo romeno.
  
Da quest’esperienza ha preso vita anche un suggestivo documentario del regista Sante Paolacci, che verrà proiettato nel corso dell’evento di presentazione per catapultare gli spettatori nell’atmosfera avventurosa di una squadra, unita dalla passione per il cavallino rampante. Un team che ha aiutato Barone a compiere imprese inimmaginabili, dimostrando che con tenacia, severa preparazione e amore per ciò che si fa, ogni traguardo diventa possibile.
  
Se si amano la lettura, le sfide o le rosse di Maranello, questo è un appuntamento assolutamente da non perdere.




Autore: A cura della Redazione

0 commenti inseriti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |