Sei in » Attualità
06/02/2016 | 12:56

Il primo round della competizione dal titolo Google Hash Code si terrà, in questo 2016, al Museo di Calimera l'11 Febbraio. Sono aperte le selezioni per studenti e professionisti di Lecce, Brindisi e Taranto. Possibile iscriversi entro le 18.00 del 9 Febbraio.


Google


Calimera. Se credete di possedere la soluzione giusta per ottimizzare la copertura internet dei palloni aerostatici di Project Loon, o anche trovare il migliore itinerario per guidare le auto di Street View nel traffico cittadino, allora mettetevi nei panni di un ingegnere di Google. E provate, contemporaneamente, a risolvere sfide e problemi del genere durante Hash Code.

Cos'è, dunque, "Hash Code"? Semplice, si tratta della competizione di programmazione a squadre - aperta a studenti e professionisti (di età minima 18 anni) in Europa, Medio Oriente e Africa. Insomma, scegliete il vostro team e il linguaggio di programmazione. Google selezionerà il problema da risolvere. Se non avete un team non preoccupatevi: nell’hub si formeranno nuovi gruppi.

 
Alle 18.30, ora italiana, di giovedì 11 febbraio, il primo round si svolgerà nel Salento. Sì, avete capito proprio bene. Google ha, infatti, scelto il museo di Calimera come Hash Code Hub per i concorrenti di Lecce, Brindisi e Taranto, permettendo alle squadre di gareggiare fianco a fianco in un contesto decisamente più divertente e coinvolgente. I team che otterranno i punteggi migliori nella qualificazione online saranno invitati negli uffici di Google a Parigi per prendere parte alla fase finale della competizione il 19 marzo. 
 
L’iscrizione è gratuita e va completata entro le ore 18.00 del 9 febbraio, indicando nel formato di iscrizione il Museo di Calimera come HUB. Tutte le informazioni sulla gara possono tranquillamente venire visuallizzate cliccando su g.co/hashcode.
 
Le famiglie che accompagneranno i concorrenti troveranno spazi, connessione, servizio bar, animazione, musica e attività per i più piccoli a cura della cooperativa sociale Il Dado Gira.




Autore: A cura della Redazione

0 commenti inseriti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |